Y combinator demo day

Le startup di Y Combinator al Summer Demo Day 2016

Droni, guardie di sicurezza autonome e assorbenti di nuova generazione sono stati tra i prodotti presentati a Y Combinator tra le startup accelerate nell’estate 2016 al Demo Day.

Abbiamo deciso di riportare le startup che hanno presentato al Demo Day perché con molta probabilità tra qualche anno in Italia, arriveranno diversi modelli di business.

L’attività di scouting internazionale di YC ha dato i suoi risultati. Il 30 per cento delle start-up sono venute fuori degli Stati Uniti. Mentre alcune erano le imitazioni delle start-up degli Stati Uniti, altri hanno portato i diversi approcci ai problemi classici.

Ecco di seguito 44 startup che hanno presentato al Demo Day:

1) Joy – Software per l’organizzazione delle nozze

Joy è lo strumento per aiutare le coppie a pianificare tutto ciò che avviene tra il fidanzamento e la luna di miele. Negli ultimi mesi il software è stato abbastanza popolare con circa 150 coppie che l’hanno utilizzato quotidianamente per gestire il loro matrimonio, comunicare con gli ospiti e tenere tutto sotto controllo. Ora Joy prova di entrare nel mercato dei matrimoni, che vale ben 14 miliardi di dollari. Ad ora si guadagna tramite commissioni.

2) Flex –  L’ assorbente moderno

Gli assorbenti non sono stati tanto innovati tecnologicamente negli ultimi ottanta anni. Flex ha creato una alternativa all’assorbente sul modello di abbonamento. L’azienda ha già venduto il prodotto in una somma di $70,000 con pre-ordini brevettandone il processo. Flex vuole che le donne non perdano tempo e possano approfittare di ogni minuto di ogni giorno. Gli assorbenti tradizionali possono disturbare l’attività sessuale e persino causare infezioni. Il loro prodotto può essere indossato per 12 ore e non è invasivo, ma confortevole e sano. Tra poche settimane le donne saranno in grado di ricevere le spedizioni dei tamponi per $ 20 al mese.

3) JustRide – Getaround per l’India

Solo il sei per cento degli adulti in India possiede una macchina, ma considerato che la maggioranza della popolazione appartiene alla classe media, sempre più persone vorrebbero guidare. JustRide è un peer-to-peer noleggio di auto  che prevede un taglio del 25 per cento dei canoni di locazione. Il $ 500 al mese che gli utenti possono guadagnare sul JustRide è la somma pari alla media del reddito mensile nel paese, quindi  gli utenti  possono effettivamente raddoppiare i loro guadagni. Il IoT dispositivo monitora il comportamento di guida e blacklist i trasgressori. JustRide ha ottenuto  più di 7.000 noleggi al mese in tre città, ma vuole ricoprire tutto il mercato del noleggio di auto in India.  JustRide è una copia di Getaround americano, ma dl’India è un mercato abbastanza grande per giustificare il proprio concorrente.

4) Exponent – L’unità per applicazioni mobili

Spesso le applicazioni mobili di successo rallentano la loro crescita perché lanciano solo con IOS o Android. Exponent vuole semplificare un processo di costruzione delle versioni IOS e Android delle app.  Il software gratuito utilizza React Native, un framework per la creazione di applicazioni native che viene utilizzato da aziende come Facebook, Airbnb e Walmart. L’app è appena uscita dalla fase di test. Coordinato da ex Facebooker e il co-founder di Quora Charlie Cheever, Exponent ha davvero un team invidiabile.

5) Airfordable – Piani di pagamento per i viaggi

A tutti piace piace rilassarsi sulla spiaggia con un cocktail, ma non tutti hanno il reddito necessario per il viaggio. Airfordable è l’app che serve per pianificare i pagamenti e sostenere viaggi per le persone che hanno il credito o risparmio limitati. Questo servizio permette ai viaggiatori di caricare l’itinerario di volo e creare piani di pagamento bi-settimanale (ogni due settimane) su intervalli di pagamenti fino a tre mesi. I biglietti sono distribuiti solo quando il piano di pagamento è completato. Dopo aver raggiunto la redditività e prenotazioni per $ 500.000 $, l’azienda vuole ampliarsi anche per finanziare piani di pagamento per gli alberghi. Airfordable ha stretto una partnership con una società d’assicurazioni che è responsabile del rischio di default. Sta crescendo del 53% ogni mese.

6) GoGoGrandparent – Dial-a-rideshare

Gli anziani vogliono l’indipendenza, ma molti non sono capaci ad utilizzare applicazioni dello smartphone come Uber. GoGoGrandparent lascia gli anziani la possibilità di prenotare una corsa tramite una chiamata telefonica, sarà poi la stessa startup a prenotare tramite i servizi esistenti. Con un margine del 50 per cento, GoGoGrandparent è in crescita del 12% WoW, e il 21% dei primi utenti diventano clienti assidui. Ora gli anziani chiedono l’aiuto anche per la consegna delle medicine e degli alimentari in genere, altri mercati in cui GoGoGrandparent sta pensando di espandersi. Anche se gli anziani miglioreranno nell’utilizzo degli smartphone, GoGoGrandparent può essere l’intermediario tra loro e l’economia on-demand.

7) ZeroDB – il cloud storage criptato per l’aziende

Il cloud può essere un luogo spaventoso, quando si tratta di mantenere le informazioni aziendali sicure. ZeroDB assicura che le aziende che possiedono dati sensibili possano spostare le loro operazioni al cloud senza doversi preoccupare di compromettere la sicurezza generale. ZeroDB cripta i dati e li sposta verso il cloud, mantenendo le chiavi di decrittazione sul posto. La startup ha annunciato che è già in fase di partnership con una banca britannica per un’operazione che porterà $ 1 milioni di dollari all’anno per l’azienda.

8) Fabric – Un network di memorie ricercabili

Oggi le aziende con milioni di risorse come Calico di Google stanno lottando con le malattie legate all’invecchiamento, come la perdita di memoria. Un gruppo di ex-ingegneri di Facebook vogliono utilizzare ciò che sanno per creare una soluzione più semplice dei farmaci. Fabric è un giornale che cattura le esperienze e le interazioni automaticamente, tra cui posizione GPS, per generare un profilo ricercabile completo di memorie. L’app è stata una delle più  applicazioni popolari in App Store e aveva più di 1,5 milioni di nuovi check-in in tempo reale.

9) Skylights – la realtà virtuale (VR) come intrattenimento in volo

I piccoli schermi sullo schienale costano una fortuna per le compagnie aeree a causa della installazione ed il peso, a volte ti fanno sentire in trappola sul il tuo posto. Skylights ha sviluppato le proprie cuffie e software in modo che i passeggeri possano guardare i film in 2D e 3D su uno schermo virtuale gigante. Skylights ha già rifornito di 100 voli per 4 compagnie aeree, e le sue offerte attuali per 15 voli al giorno porterà a $ 1 milione all’anno di entrate sistematici. Con un fondatore chi era un ex pilota e il dirigente della compagnia aerea, Skylights vuole fare VR  intrattenimento in volo abbastanza buono per diventare un punto di differenziazione.

10) Haywheel – il mercato alimentare artigianale

I migliori ristoranti hanno bisogno degli ingredienti migliori, ma la parte più difficile per gli chef deve essere cucinare il cibo e non la ricerca degli ingredienti. Haywheel è un mercato online per gli alimenti artigianali che permette ai ristoranti di alto livello di ordinare le migliori aragoste o tortellini in modo semplice. L’azienda ha già più di 300 ristoranti che utilizzano il servizio, tra cui un paio di ristoranti stellati Michelin. Haywheel prende una commissione del 10 per cento sul cibo acquistato per mezzo del suo sito. Il servizio è stato lanciato la settimana scorsa, ma l’azienda già sta pianificando il programma per entrare nel mercato da 5 miliardi di dollari dei negozi degli alimentari speciali.

11) DevColor – Un non-profit per attrarre e mantenere le persone di colore talentuose

La maggior parte delle persone nella Silicon Valley riconoscono che nel settore tecnologico manca la diversità, ma molti non spingono se stessi ed i loro collaboratori a cambiare lo status quo. Tante imprese tecnologiche della Bay Area implementano un reclutamento strategico per risolvere il problema, ma comunque negli ultimi anni la diversità è in stagnazione. DevColor è una struttura non-profit che offre la preparazione al colloquio per aiutare le aziende ad attrarre e mantenere gli ingegneri di colore. La startup lavora con 114 programmatori e ha Pinterest, Collective Health, e Uber, tra gli sponsor, per raggiungere la sostenibilità a lungo termine entro la fine dei prossimi due anni.

12) Iris Automations – la tecnologia per evitare le collisioni per i droni

Entro il 2020 il mercato dei droni commerciali arriverà a $ 23 miliardi nell’agricoltura. Ma molti droni volano ancora ciecamente e dipendono dai piloti. Iris ha creato un box che può essere aggiunto a un drone per  fargli evitare le collisioni. Iris utilizza il computer vision e la tecnologia smart per creare intorno i droni la mappa 3D in tempo reale e per seguirli fino a 2000 piedi di distanza. Il dispositivo è già disponibile. Non tutti produttori di hardware dei droni saranno in grado di creare un smart drone, ma Iris potrebbe aiutare.

13) Techmate – la tua portineria di tecnologia

Configurare dispositivi IoT è faticoso. Techmate vuole offrire un supporto tecnico per i clienti che hanno introdotto dispositivi smart homes nelle loro abitazioni. L’azienda afferma che utilizzazione dei dispositivi IoT aumenterà di 5 volte nei prossimi 5 anni per cui anche  la quantità dei consumatori. L’azienda attualmente ha $ 30k in reddito mensile ed è in crescita del 25 per cento WoW da quando è stato lanciato.

14) Looklive – Shoppable fotos

Il mercato della moda maschile cresce 400% più veloce di quello delle donne. Gli uomini vogliono avere i vestiti belli, ma non amano lo shopping. Looklive può eseguire la scansione delle foto di un modello o di una celebrità, definire quali vestiti indossano, e permetterti di acquistare quelle robe o qualcosa di simile, ma più economico. Looklive collabora con i creatori di contenuti, come riviste Hearst’s Complex e Esquire, che caricano le foto al sito di Looklive. La startup li renderà acquistabili sul sito web trattenendp il 10-30 per cento delle entrate, il tutto senza possedere alcun merci (Modello a Lead Generation). Il co-fondatore di Looklive ha lanciato l’e-commerce di moda Karmaloop, e ora la sua nuova startup è in crescita del 25 per cento MoM.

 15) Luminostics – le diagnosi della malattia con flash dello smartphone

Seguendo l’applicazione di iPhone che usa il flash di iPhone per misurare la frequenza cardiaca, Luminostics fa il salto della quaglia e vuole usare il flash per diagnosticare STD (malattie sessualmente trasmissibili) come la clamidia. Per ottenere una diagnosi, tutto quello che devi fare è aggiungere un campione di sangue, urina o saliva in una cartuccia ed inserirla nell’adattatore dello smartphone. In 15 minuti, l’utente dello smartphone può ottenere le informazioni sanitarie. Il team ha deciso di iniziare con le malattie sessualmente trasmissibili a causa delle preoccupazioni sulla privacy che mettono 35 milioni di persone a rischio ogni anno. Luminostics offre un dispositivo veloce, conveniente e privato a differenza di tradizionali visite mediche. La tecnologia è stata sviluppata nell’ambito della ricerca (PhD) e sarà sperimentata l’anno prossimo. Mentre la società ha tante cose da fare prima lanciare la tecnologia negli Stati Uniti e nel Europa nel 2018, i fondatori hanno una visione ambiziosa che comprende un test veterinaria e un feedback della sicurezza alimentare, oltre ad ulteriori applicazioni nel campo della salute dei consumatori.

16) Airo Health – l’accessorio che monitora le calorie

Ci sono tante applicazioni su e-health che possono analizzare i dati personali, ma spesso il vero problema è ottenere parametri sanitari affidabili. Airo Health monitora l’apporto calorico automaticamente. Il team ha realizzato un accessorio del costo di $ 200 indossabile che misura il polso per monitorare il flusso di sangue al sistema digestivo. La ricerca della azienda suggerisce una forte correlazione tra questo parametro e il consumo di calorie giornaliero di una persona. La società  già collabora con i militari degli Stati Uniti e mira il mercato di 94 milioni di americani che contano le calorie.

17) New Incentives – I contanti per la nascita in una struttura sanitaria

Ogni giorno 5.900 neonati muoiono in Africa, molti perché non sono nati in una struttura sanitaria. New Incentives è un non-profit che offre trasferimenti di fondi condizionati da madri che fanno i figli in una struttura sanitaria, che potranno ridurre il rischio di infezione o di diffusione del virus HIV. Il suo progetto pilota ha aiutato a salvare 47 bambini. New Incentives cresce del 36 per cento ogni settimana ed ha il sostegno di GiveWell, Good Ventures e la Bill e Melinda Gates Foundation. Ora la startup cerca i soldi per implementare il metodo che secondo la ricerca è uno dei primi tre metodi efficaci per salvare una vita.

18) MessageBird – l’API di comunicazione che sfida Twilio

MessageBird ha la grande ambizione di sfidare Twilio. L’azienda produce le API per l’invio di SMS, messaggi vocali e messaggi di chat. 13.000 clienti già usano MessageBird, tra cui Uber, Skype, e anche la pizza Dominos. Le API di MessageBird sono venduti il 20 per cento più veloce e il 30 per cento più economico rispetto a Twilio. In questo momento, l’azienda fa un business solo fuori degli Stati Uniti, ma con il supporto YC vuole entrare anche nel mercato statunitense.

19) Burrow – Divani on-demand

Negli ultimi anni la Silicon Valley non sembra avere un interesse nel mercato dei divani e il mercato dei divani economici è stato trascurato, nonostante si tratti di un settore di $ 23 miliardi dei dollari. Burrow offre ai consumatori un servizio per l’acquisto semplice di un divano, che viene fornito rapidamente (entro una settimana) e può essere montato senza attrezzi. L’azienda ha già $ 150.000 nel prevendita e sta funzionando al il 40 per cento margini lordi per il divano che costa $ 850.

20) Miso – la pulizia della casa in Corea

Miso porta il servizio della pulizia di casa nella Corea del Sud on line. Grazie alla densità di Seoul, Miso è già redditizio e sarà in altre due città entro il prossimo mese. Mentre negli Stati Uniti è molto difficile da mantenere gli addetti alle pulizie, nella Corea del Sud questo è un buon lavoro dove le persone possono guadagnare il 60 per cento in più che in altri posti di lavoro. Miso è in crescita del 13 per cento ogni settimana, ha 600 addetti alle pulizie attivi (ogni settimana), e clienti che richiedono servizi ulteriori. La pulizia on-demand è un business ad alta intensità che negli Stati Uniti non è stato in successo, ma la Corea potrebbe rivelarsi diverso.

21) Multiply Labs – le pillole personalizzabili

A nessuno piace prendere le pillole, perché non solo devi ricordare di assumere il farmaco in determinati momenti, ma anche perché spesso devi prendere più pillole di quanti pasti si mangia al giorno. Multiply Labs sfrutta la robotica e la stampa 3D per progettare le pillole. E’ possibile farlo specificando online le sostanze nelle pillole. È anche possibile specificare quando la pillola deve essere iniziare a funzionare. Le aziende farmaceutiche tradizionali stampano le pillole in grandi lotti, ma Multiply Labs usa stampanti 3D per creare le pillole personalizzati e i robot per riempirle.

22) Sixa – PC basati su cloud con bassa latenza

Solo l’1% dei PC in uso sono abbastanza potenti per VR, Sixa vuole cambiarlo per mettere una macchina virtuale sul sistema di tutti. La latenza è una grande preoccupazione per la virtualizzazione dei PC basato su cloud ed è ancor di più nel VR in cui il minimo aumento della latenza può dare fastidio all’utente. Sixa sostiene di aver ottenuto la latenza fino a 10 millisecondi, una metrica impressionante che sta contribuendo ad aumentare i $ 101.000 di fatturato mensile ricorrente.

23) ConstructVR – la distribuzione di applicazioni VR delle aziende

La squadra di ConstructVR è cresciuta a tal punto che hanno creato una piattaforma per la distribuzione di applicazioni VR alle imprese. Mentre ora il mercato può sembrare abbastanza piccolo, gli analisti prevedono che il 46 per cento di applicazioni VR saranno utilizzati in un contesto aziendale. La squadra GearVR di Samsung già usa ConstructVR per distribuire training di vendita per aiutare i dipendenti vendere più prodotti. Senza una interfaccia di cloud, le aziende devono utilizzare USB per distribuire le applicazioni. La società sta fatturando $ 7500 in reddito mensile ricorrente.

24) Simbi – mercato del baratto

La maggior parte delle persone ha tanto tempo, ma non abbastanza i soldi. Simbi permette di barattare le loro abilità per quelle di altre persone. Attraverso il suo sistema dei crediti, puoi dare a qualcuno i corsi di yoga in cambio, per esempio, della pulizia della casa. Simbi è in crescita del 95 per cento al mese, e $ 100.000 in servizi barattati ogni mese. Il mercato del baratto vale più di 14 miliardi di dollari all’anno.

25) Aptonomy – i droni autonomi come le guardie di sicurezza

Per i siti che hanno bisogno una strategia di sicurezza efficiente, non ci sono tanti di opzioni. Le guardie di sicurezza possono essere inefficiente e inaffidabile, e le telecamere di sicurezza non possono per agire in real time. Aptonomy spera che i droni possono risolvere questo problema. L’azienda ha costruito i droni autonomi che possono muoversi intorno ad una zona e rilevare, registrare e scoraggiare gli intrusi.

26)  Mentat – l’aiuto per i giovani professionisti a trovare i posti di lavoro

A nessuno piace fare domande di lavoro, soprattutto ai giovani professionisti. La domanda di lavoro è diventata più “spray and pray” che mai, e i giovani che cercano un lavoro si sentirono sopraffatti. Per risolvere questo problema, Mentat vuole cambiare il processo di application tra revisione il tuo curriculum vitae, cercare e fare le domande di lavoro, e coordinare i colloqui. Il ricavo della azienda è in crescita del 40 per cento WoW. Mentat sta lanciando un progetto pilota a pagamento con la City University di New York (CUNY), che permetterà di arrivare a $ 5 milioni in entrate ricorrenti, entro la fine dell’anno.

27) Women Who Code – Sostenendo la crescita delle donne ingegnere

Women Who Code hanno una visione che una combinazione della comunità e dei dati può aiutare non solo ad aumentare la presenza delle donne nella tecnologia, ma migliorare il loro benessere. Fino ad oggi, Women Who Code hanno un network di 80.000 membri che ha ospitato 4.200 eventi. Il non-profit sostiene le donne attraverso offrire un ‘job board’ che dimostra i criteri di lavoro importante per le donne. L’idea è che la trasparenza può aiutare a spingere l’ecosistema ad adottare pratiche migliori.

28) Metapacket – il firewall che protegge dal Malware

Il malware può causare gravi danni ad un sistema senza mai far percepire che qualcosa non va. Metapacket è una soluzione di sicurezza che blocca il malware rilevando se il traffico in uscita è generato dalle persone. La società sostiene che il suo firewall è il primo al mondo che ha questa capacità. Essa sostiene, inoltre, che con il suo aiuto, sia hack di Sony e DNC sarebbe mai successo.

29) Raptor Maps – i drone-based analisi della agricoltura

Gli agricoltori non sa quale acri delle loro fattorie producono la maggior parte dei raccolti. Raptor Maps utilizza i droni ed i sensori montati sul trattore ad analizzare e fare un A / B test dei terreni agricoli. Raptor Maps può non solo determinare che semi, fertilizzanti, pesticidi funzionano nel modo migliore, ma anche incrementare i profitti degli agricoltori e persino rendere il cibo un po’ più sano. Raptor Maps richiede $ 100 / acro e già ha organizzato di ‘alpha installations’ con le aziende agricole che vendono a McDonald e Costco. Alla fine, potrebbe anche vendere i dati sui colture crescendo ai supermercati e grossisti alimentari.

30) Scale – una API per il lavoro umano

Scale consente agli sviluppatori di utilizzare una API per accedere alle richieste delle persone per completare le operazioni ripetitive. Teespring utilizza Scale per la moderazione e la categorizzazione dei contenuti generati dagli utenti. Scale è in crescita del 40 %  WoW, con il 50 per cento dei margini lordi. I computer non possono fare tutto ciò che può fare la persona, ma ora possono richiederla fare il resto.

31) SimpleCitizen – TurboTax in materia di immigrazione

Ogni anno più di 13 milioni di americani devono ordinare le applicazioni di Green card o di cittadinanza, ma il processo di organizzazione dei documenti può richiedere settimane o mesi. SimpleCitizen mira a rendere il processo di navigazione dei documenti di immigrazione più semplice. La società richiede $ 249 per accorciare i tempi del processo fino a poche ore. Negli ultimi 30 giorni l’azienda ha guadagnato $ 40k in reddito aiutando gli individui e le famiglie in 90 paesi con i loro documenti di immigrazione. Il prossimo obiettivo per l’azienda è semplificazione del processo di applicazione per i visti.

32) Yoshi – il servizio di consegna del carburante

Quando la maggior parte della gente pensa di fare il pieno, istintivamente pensa a loro automobili personali. Tuttavia, gli autobus, i veicoli comunali sono spesso fuori di servizio per qualche ore del giorno, ma hanno ancora bisogno di essere sempre pronti. Yoshi è riuscito ad entrare in questo mercato ed offrire il servizio di consegna del carburante a lavoro, a casa o dove è parcheggiato il veicolo. Tuttavia, la società sta anche cercando di servire i proprietari dell’auto che usano la macchina tutti i giorni incorporando i servizi aggiuntivi come sostituzione dei pneumatici, scambio delle spazzole, o lavaggio di dettagli dei veicoli. L’azienda vuole entrare in un mercato più grande ed aumentare del 40 o 50 per cento i margini. L’azienda ha già fatto una partnership con Firestone e sta pianificando di lanciare un progetto pilota in un mese con fabbrica di automobili in Detroit.

33) Squire – OpenTable per i barbershop

La maggior parte dei barbershop gestiscono ancora la prenotazione degli appuntamenti sul telefono o sui software obsoleti dei salone. Squire consente ai clienti di prenotare gli appuntamenti online in cambio di $1. I fondatori di Squire anche ha gestito un barbershop solo per scoprire ciò che i clienti vogliono. Quando Squire aggiunge un barbershop, i clienti di questo barbershop diventano gli utenti di Squire. Squire può aiutare a guadagnare $ 1.000 al mese per un barbershop. Ci sono 300.000 barbershop negli Stati Uniti. L’idea di startup potrebbe non sembrare innovativa, ma Squire potrebbe aver trovato una formula che funziona.

34) Starcity – le case condivise in SF

La crisi degli alloggi a San Francisco non è uno scherzo, ma sembra che non ci sono tanti soluzioni tecnologiche della Silicon Valley per aiutare le persone che cercano le case economiche a SF. Starcity vuole costruire a San Francisco le confortevole case condivise ed usare milioni di piedi quadrati di spazio residenziale inutilizzato. Il posto per un letto e un bagno è la metà del prezzo dello medio monolocale a SF.

35) Vote.org – aumentare con l’aiuto di Big Data la quantità di persone che vengono a votare

Gruppi come ‘Rock The Vote’ collaborano con celebrities e le aziende per aumentare la quantità di persone che vanno a votare, ma gli strumenti di comunicazione e dati più forti restano nelle mani dei parti politici. Il non-profit vuole raggiungere 1,2 milioni di elettori nelle specifiche aree urbane. Quest’anno, $ 10.2 miliardi saranno spesi per le elezioni, tra $ 12 e $ 315 spesi per ogni elettore. Se Vote.org può ottenere il finanziamento sufficiente, utilizzerà anche i messaggi per fare un impatto  sull’attività politica delle persone.

36) Coub – YouTube per i brevi video (video loop)

Il 60 per cento degli spettatori di video guardano i video per 10 secondi. Coub punta a questi spettatori. Dopo aver trovato un modo più semplice per creare brevi video, l’azienda ha quadruplicato i video creati su Coub. Gli utenti possono scaricare i video originali da Youtube, Facebook e UploadHero, e possono tagliare i video per trovare le parti migliori. Coub ha un tremendo traffico per le sue dimensioni, con 800 milioni di video visti al mese con la sua versione video del GIF.

37) Xberts – Platform per i produttori all’ingrosso della Cina

Xberts vuole creare un network dei produttori cinesi che possono offrire i loro prodotti direttamente ai consumatori di tutto il mondo. Ci sono 120.000 produttori e l’84 per cento di loro esportano i prodotti attraverso i canali ‘wholesale’. Xberts ha creato una piattaforma che basa sui recensioni dagli esperti per promuovere il rapporto tra utenti e produttori. Hanno creato un network di 10.000 esperti e 450 produttori.

38) Lollicam – i video selfie per il mercato asiatico

Lollicam è stato lanciato in Corea un anno fa e in quel momento è stato scaricato cinque milioni volte. Simile a Snapchat, Lollicam consente agli utenti di creare i video con una libreria di 500 ‘stickers’. La società ritiene di essere leader sul mercato asiatico dato che solo l’uno per cento dei ragazzi in Asia usano Snapchat. Per sostenere la crescita, la startup collabora con le aziende importante come Disney, Pixar e Samsung.

39) OMG Digital – BuzzFeed per l’Africa

Le società di media in Africa non si evolvono abbastanza velocemente per adattarsi alle tecnologie ed al gusto dei giovani. OMG Digital è stato lanciato solo sei mesi fa e soprattutto rende i contenuti mobile. La startup è cresciuta fino a sei milioni di utenti mensili che spendono sul sito 14 minuti al giorno. Per accadere OMG Digital il 90 per cento degli utenti usano i cellulari. La startup collabora anche con Guinness e con alcuni operatori di telecomunicazione africane. La vision è quella di offrire dei giovani africani qualcosa da leggere che è scritto appositamente per loro.

40) Wallarm – la sicurezza intelligente delle applicazioni

Wallarm aiuta le aziende ad essere più sicure online. Ci sono già 60 aziende che collaborano con Wallarm e rappresentano 100 milioni degli utenti. Mentre presentando in YC, l’azienda, che è già in profitto, ha raddoppiato il suo fatturato mensile a $ 100.000.

41) The Athletic – l’abbonamento per le notizie sportive

I fan locali dello sport sono disposti a pagare per le notizie molto più dettagliate delle loro squadre preferite che i mass-media può fornire. The Athletic assume i migliori scrittori, come quelli ESPN, mette i loro articoli in una bella piattaforma di ad-free, e richiede $ 7 al mese per leggerli. A Chicago è già cresciuto a 2000 abbonati con una crescita settimanale del 18 per cento.

42) SMARTSITE – il rivelazione dei pericoli sui cantieri di costruzione

SmartSite è un dispositivo per identificare le particelle del aerosol e le radiazioni UV nei cantieri di costruzione. Le informazioni sono raccolte 24 ore al giorno 7 giorni su sette e vanno in tempo reale direttamente ad un cruscotto del supervisore. La ‘value proposition’ della società è semplice: ridurre le lesioni e ridurre le cause. Entro la fine di settembre la tecnologia sarà usato in 40 cantieri, e il team lavora per realizzare sei progetti pilota con il potenziale di $ 2.4 milioni di fatturato annuo ricorrente in caso di successo.

43) Suiteness – la piattaforma di prenotazione degli alberghi

Le migliori camere in alberghi di lusso non sono su Expedia o Priceline, e talvolta non sono nemmeno sul sito dell’hotel. Ma se si desidera viaggiare in uno stile lusso o in un grande gruppo, le possono essere l’opzione migliore. Suiteness ha creato una piattaforma che mostra queste camere uniche e permette di prenotarle. Il prezzo di prenotazione medio su Suiteness è $ 2194, da cui si guadagna $ 315 su un costo di acquisizione di $ 138. Ciò significa che la startup guadagna già dalla prima prenotazione. Sulla piattaforma di Suiteness ci sono i 30.000 suite in diversi hotel, tra cui Wynn, Venetian e Cosmopolitan. Suiteness ha l’obiettivo di migliorare la prenotazione per tutti i 300.000 suite in 100 città.

44) Mosaic – i soluzioni per Smart home

L’acquisto degli IoT giusti non è una cosa semplice, ed è ancora più difficile installarli. Mosaic guida l’utente attraverso il processo di acquisto degli IoT, invia un tecnico alla casa degli utenti per installarli e offre software per la gestione di Smart home. Mosaic può fare i grandi margini sulle installazioni, i fatturati ricorrenti sul software, e fare le vendite all’ingrosso tra allestimento di nuovi condomini.

Queste le startup “laureate” nel miglior acceleratore del mondo. Spesso le nostre idee ci sembrano fantastiche. A volte può valere la pena prendere spunto dai migliori, e provare a validare queste idee di startup nel nostro mercato. Considerando che ci vogliono in media 10 anni per espandere un modello di business che ha successo negli USA in Europa, la nostra startup potrebbe crescere e presidiare un mercato per poi essere a sua volta acquisita.

Articolo tratto da Techcrunch

By Ekaterina Pavlova & Paolo Napolitano

Candidati al prossimo Lean Startup Program