Le skill necessarie del futuro

By 12 Luglio 2019 Luglio 16th, 2019 Lean Startup Program Roma, Sapevate che

I robot svolgono da tempo attività fisiche di routine, ma sempre più spesso le macchine assumono anche compiti più sofisticati. Per questo in questo articolo vogliamo fornire i consigli di esperti del settore sulle skill di cui le persone hanno bisogno per andare avanti e avere successo nel mondo del lavoro del futuro. Per un diciottenne di oggi, capire che tipo di istruzione e skill debba acquisire è un’impresa sempre più difficile. Le macchine stanno già conducendo attività di data mining per avvocati e stanno già scrivendo comunicati stampa e notizie di base. Nei prossimi anni e decenni, la tecnologia si svilupperà ancora di più e comprenderà sempre più attività lavorative umane. Eppure le macchine non possono fare tutto. Per essere produttivi come si dovrebbe questa nuova era dell’automazione richiederà anche una serie di human-skill sul posto di lavoro, dalle skill tecnologiche alle capacità sociali ed emotive essenziali.

Poiché siamo nel bel mezzo dell’impatto trasformativo della Quarta Rivoluzione Industriale, è giunto il momento di iniziare a preparare il futuro del lavoro. Anche tra soli cinque anni, più di un terzo delle skill che riteniamo essenziali per la forza lavoro di oggi sarà cambiato secondo il Rapporto sul futuro dell’occupazione del World Economic Forum. Le rapide innovazioni tecnologiche significano che la maggior parte di noi condividerà presto i nostri posti di lavoro con intelligenze artificiali e bot, quindi come si può essere in vantaggio rispetto a questo fatto? Iniziate impegnandovi seriamente nel continuous learning in modo da poter acquisire le skill necessarie per avere successo sul posto di lavoro nel futuro prossimo.

Le 10 skill necessarie per il futuro del lavoro

1.Creatività

I lavoratori di “domani” dovranno essere creativi per realizzare pienamente i benefici di tutte le cose nuove per il futuro – nuovi prodotti, modi di lavorare e tecnologie. Attualmente i robot non possono competere con gli esseri umani sulla creatività. I posti di lavoro del futuro richiederanno nuovi modi di pensare, e la creatività umana è la chiave di tutto ciò.

2.Intelligenza emotiva (IE)

La capacità di una persona di essere consapevole, controllare ed esprimere le proprie emozioni e di essere consapevole delle emozioni degli altri descrive la propria intelligenza emotiva. Si mostra un’elevata intelligenza emotiva se si ha empatia, integrità e si lavora bene con gli altri. Una macchina non può facilmente sostituire la capacità di un essere umano di connettersi con un altro essere umano, quindi coloro che hanno un’elevata IE saranno molto richiesti.

3.Pensiero analitico (critico)

Una persona dotata di pensiero critico può suggerire soluzioni e idee innovative, risolvere problemi complessi usando il ragionamento e la logica e valutare gli argomenti. Il primo passo del pensiero critico è quello di analizzare il flusso di informazioni provenienti da varie risorse. Dopo l’osservazione, chi è un forte pensatore analitico si affiderà al ragionamento logico piuttosto che all’emozione, raccoglierà i pro e i contro di una situazione e sarà aperto alla migliore soluzione possibile. Persone con un forte pensiero analitico sono necessarie per navigare nel mare che si sta aprendo del mondo del lavoro diviso fra uomo e macchine.

4.Apprendimento “attivo” con un mindset volto alla crescita

Chiunque nel futuro del lavoro deve imparare e crescere attivamente. Una persona con una mentalità di crescita capisce che le sue capacità e la sua intelligenza possono essere sviluppate e sa che il suo sforzo per costruire le competenze si tradurrà in risultati migliori. Per questo motivo affronteranno le sfide, impareranno dagli errori e cercheranno attivamente nuove conoscenze.

5.Capacità di decisione e giudizio

Il processo decisionale umano diventerà più complesso nel futuro luogo di lavoro. Mentre le macchine e i dati possono elaborare informazioni e fornire intuizioni che sarebbe impossibile per gli esseri umani raccogliere, in ultima analisi, un essere umano dovrà prendere la decisione riconoscendo le più ampie implicazioni che la decisione potrebbe avere su altre aree di business, sul personale e l’effetto su altre sensibilità più umane come la morale. Dato che la tecnologia si occuperà di task più umili e banali, lascerà agli esseri umani il compito di prendere decisioni di più alto livello.

6.Capacità di comunicazione interpersonale

La capacità di scambiare informazioni e significati tra le persone sarà un’abilità vitale durante la quarta rivoluzione industriale. Questo significa che le persone dovrebbero affinare la loro capacità di comunicare efficacemente con gli altri esseri umani in modo da essere in grado di dire le cose giuste, usando il giusto tono di voce e il linguaggio del corpo, al fine di trasmettere i loro messaggi.

 

Qual è la prima skill che hai intenzione di sviluppare?

 

Scopri come farlo a

Roma

Scopri come farlo a

Milano

7.Capacità di leadership

Caratteristiche che comunemente associate alla leadership, come l’essere fonte di ispirazione e aiutare gli altri a diventare le migliori versioni di se stessi, saranno necessarie per la futura forza lavoro. Mentre l’organigramma organizzativo tipico di oggi potrebbe non essere così diffuso, gli individui assumeranno ruoli di leadership in team di progetto o lavoreranno con altri dipendenti per affrontare i problemi e sviluppare soluzioni.

8.Diversity e cultural intelligence

Poiché il nostro mondo e i luoghi di lavoro diventano sempre più diversificati e aperti, è fondamentale che gli individui abbiano le competenze per comprendere, rispettare e lavorare con gli altri nonostante le differenze di razza, cultura, lingua, età, sesso, orientamento sessuale, convinzioni politiche o religiose, ecc. La capacità di comprendere e adattarsi ad altri che potrebbero avere modi diversi di percepire il mondo non solo migliorerà il modo in cui le persone interagiscono all’interno dell’azienda, ma è anche probabile che renda i prodotti e i servizi di un’azienda più inclusivi e di successo.

9.Skill tecnologiche

La quarta rivoluzione industriale è alimentata da innovazioni tecnologiche come l’intelligenza artificiale, i big data, la realtà virtuale, la blockchain e altro ancora. Questo significa che tutti avranno bisogno di un certo livello di confidenza con la tecnologia. Al livello più elementare, ai dipendenti nella maggior parte dei ruoli sarà richiesto di accedere ai dati e determinare come agire su di essi. Ciò richiede alcune competenze tecniche. A un livello più specifico, tutti devono essere in grado di comprendere il potenziale impatto delle nuove tecnologie sul proprio settore, business e lavoro.

10.Abbracciare il cambiamento

A causa della velocità dei cambiamenti sul posto di lavoro futuro, le persone dovranno essere agili e capaci di abbracciare e celebrare il cambiamento. Non solo i nostri cervelli dovranno essere flessibili, ma anche adattabili, dato che dovremo adattarci ai cambiamenti dei luoghi di lavoro, delle aspettative e delle competenze. Un’abilità essenziale durante la quarta rivoluzione industriale sarà la capacità di vedere il cambiamento non come un peso, ma come un’opportunità per crescere e innovare.

 

Poiché il tempo di dimezzamento di una competenza è sceso da 30 anni a una media di 6 anni, è tempo per tutti noi di iniziare ad acquisire competenze che ci renderanno risorse preziose sul posto di lavoro futuro.

Source: