Chi è e cosa fa un Developer

By 29 Luglio 2019 Innovation Academy

La figura del developer, ovvero dello sviluppatore, è molto importante nel mondo delle nuove tecnologie.

Un buon developer ha come obiettivo principale del suo processo produttivo lo sviluppo di tecnologie o servizi attraverso programmi e applicazioni  o per aiutare aziende ed imprese a facilitare il proprio processo produttivo all’interno della routine quotidiana.

Un developer è principalmente un esperto di codici e programmazione informatica, una figura che opera nella e sulla logica della tecnologia. Un lavoro o un progetto di un developer spesso parte dal nulla; attraverso la scrittura in codice un developer può sviluppare strumenti molto utili ma  la produzione di un progetto può richiedere anche molto tempo.

Ogni azienda può avere bisogno di un developer, anche un freelance assunto per un determinato progetto quindi a periodo determinato.

Analizziamo in maniera più concreta i compiti e i doveri che spettano a questa figura.

Uno sviluppatore può occuparsi di sviluppo e creazione di siti o applicazioni web. Un buon developer cerca sempre di migliorarsi, in modo da fornire all’azienda con cui collabora un’applicazione o un servizio efficiente al massimo, curando ogni dettaglio utile senza lasciare nessun punto al caso. Nonostante sia un mestiere principalmente composto da codici, nonostante possa sembrare un lavoro ‘freddo e distaccato’ è importantissimo che il developer provveda anche ad un ascolto e ad una comunicazione efficace in quanto questo può aiutare a comprendere le necessità e bisogni dei clienti per facilitare il proprio lavoro (durante la fase di progettazione del servizio richiesto) ed il loro (una volta terminato e presentato il prodotto finale).

Vuoi diventare un developer?

Scopri come farlo a

Roma

Scopri come farlo a

Milano

 

Un developer si occupa della stesura di codici in linguaggio di programmazione, progetta quella che è la struttura di un’applicazione o di un sito web (dalla base della struttura fino all’integrazione finale di eventuali media che possono essere foto e video, plug-in ecc..) fa da beta tester correggendo bug o eventuali problematiche che sorgono dopo l’avviamento del servizio.

Una volta terminato il progetto il suo lavoro nel tempo vanno verificate periodicamente le eventuali presenze di errori del codice, un eventuale snellimento del codice di programmazione per velocizzare il prodotto fornito all’azienda, vanno inoltre studiate eventuali funzionalità che possono essere implementate per stare al passo con la tecnologia o per specifiche richieste del cliente.

Lo svolgimento di questa professione può essere facilitato attraverso la continua raccolta di feedback dal cliente o da chi opera sul servizio realizzato.

Un mestiere a tutto tondo che può avere comunque bisogno di collaborazione, ad esempio per sistemare al meglio le grafiche di un determinato progetto può richiedere l’affiancamento di un grafico o di un web designer.