5 ragazzi, un incontro e un impegno di investimento

Qualche giorno fa, malinconici per la fine del Program vi abbiamo introdotto EasyPol. (Non l’hai letto? Puoi leggerlo qui)

Oggi, vi raccontiamo un’altra storia. Questa volta sotto i riflettori c’è Pix3DArt, startup nata da 5 ragazzi con eccellenti capacità tecniche.

Com’è riuscita a strappare un termsheet a DigitalGo con un impegno di investimento?

Tutto inizia in un freddo giorno di febbraio, qui a Startup Studio ospitavamo l’evento tenuto da Raffaele Gaito per la sponsorizzazione del suo libro. 

Chi ci conosce da poco sicuramente non saprà che facciamo questi eventi per trovare persone talentuose da inserire nel Program.

Tra i partecipanti, ce n’era uno particolarmente interessato, così abbiamo conosciuto Raffaele Colace e il suo team che di talento ne avevano da vendere.

Ora dimentichiamoci un attimo di Raffaele e passiamo a DigitalGO.

DigitalGo è una commerce company che da tempo stava lavorando ad una soluzione che risolvesse il digital divide causato dalla tecnologia all’interno delle famiglie.

Non ci sembrava vero! Due piccioni con una fava. Li abbiamo fatti subito incontrare per scommettere sull’inizio di un’avventura insieme ed avviare un progetto che poteva essere valido in tempi brevi e poi commercializzato su territorio nazionale e internazionale.

L’azienda così ha deciso di premiare i ragazzi offrendo loro delle borse di studio per partecipare al Lean Startup Program 5 ed iniziare il percorso verso la meta. 

Raffaele, ricordandosi quand’era bambino, pensò: 

“Quando disegnavo e ritagliavo i miei disegni, li distruggevo perchè essendo di carta erano fragili, quindi perchè non poter dare al bambino uno strumento col quale possa creare da zero il proprio giocattolo?”

ragazzi

Da questo pensiero germoglia Pix3DArt, app creativa ed intuitiva che consente di:

  1. Disegnare in 3D tramite voxel (pixel 3D);
  2. Salvare la creazione in Cloud;
  3. Stampare il giocattolo 3D;
  4. Ricevere direttamente a casa il prodotto.

Il fatto che Pix3DArt sarebbe piaciuta lo sapevamo, ma non avevamo previsto così tanto successo! Tant’è vero che dopo il Pitch Day, DigitalGO ha deciso di continuare ad investire nel team, sottoscrivendo un termsheet in cui si impegna ad un investimento a patto che dimostrino la validità del business.

ragazzi

Entro dicembre, quest’app sarà disponibile negli store, in modo che i bambini, accompagnati dai genitori, possano creare il proprio giocattolo, mandarlo in stampa e continuare il gioco nella vita vera!

Siamo fieri del percorso intrapreso dal team Pix3DArt, sicuramente il futuro gli riserverà belle sorprese.

Anche tu hai avuto un’idea? Raccontacela!

Partecipa al Bootcamp!

Author: Ginevra Grecco

Candidati al prossimo Lean Startup Program